Fuochi artificiali

 

Storia

I Fuochi d’Artificio nascono nell’VIII secolo in Cina e vengono importati nell’area mediterranea verso il secolo XII dagli Arabi. Nel secolo XVII si affermano in Europa due grandi scuole: quella Italiana e quella di Norimberga. Oggi la Scuola italiana è tra le più rinomate nel mondo.

 

Nel nostro negozio

 

Premessa

Nel nostro negozio il materiale pirotecnico viene venduto solo dietro presentazione di documentazione, secondo normativa vigente.

Ogni prodotto è autorizzato dal Ministero degli Interni ed è accompagnato da chiare e precise istruzioni in italiano, con esplicita indicazione dell’età minima per l’uso.

Il nostro personale di vendita è sempre attento nel fornire alla clientela consigli e assistenza.

 

Vendita

La cartoleria Ruboni vende articoli delle categorie IV e V gruppo C e D come da autorizzazione prot. n. 38558/16.E/2012/Area O.S.P. 1ªTer.

Articoli Pirotecnici 6

Articoli Pirotecnici 3

Articoli Pirotecnici 1

Articoli Pirotecnici 5

– per ulteriori informazioni sulle categorie vedi tabella sottostante –


 

Tabella informativa categorie dei Fuochi d’artificio e Pirotecnici

 

FUOCHI D’ARTIFICIO

 CAT. 1 EU

V – GRUPPO  “ E” [se singoli petardini da ballo contenenti non più di 2,5 mg di fulminato d’argento o se singoli articoli pirotecnici realizzati esclusivamente con tale carica] 

V – GRUPPO  “ D”                   

(presentano un rischio potenziale estremamente basso, un livello di rumorosità trascurabile, sono destinati ad essere utilizzati in spazi confinati, comprendono i fuochi d’artificio destinati ad essere usati all’interno di edifici d’abitazione)

 

Vendita a maggiori di 14 anni 

(non va registrato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.,)

 CAT. 2 EU

V – GRUPPO  “ C”   

V – GRUPPO “D” se singoli artifici scoppianti, crepitanti o fischianti con una carica di effetto non superiore a 150 mg – se singoli artifizi ad esclusivo effetto luce colore con una massa netta non superiore a 120 gr (se singoli coni non superiore a 60 gr) (presentano un basso rischio potenziale, un basso livello di rumorosità, sono destinati a essere usati al di fuori di edifici in spazi confinati)

 Vendita a maggiori di 18 anni (non va registrato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.,)

 CAT. 3 EU

IV – medio potenziale – (presentano un rischio potenziale medio, sono destinati ad essere usati al di fuori di edifici – in grandi spazi aperti – il livello di rumorosità non é nocivo per la salute umana) (deve essere annotato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.,)

 Vendita a maggiori di  18 anni + porto armi o nulla osta Questura

 CAT. 4 EU

IV –  elevato potenziale (PCS) 

(comunemente noti quali fuochi d’artificio professionali, presentano un rischio potenziale elevato, sono destinati ad essere usati esclusivamente da persone con conoscenze specialistiche (abilitazioni di cui all’art. 101 del R.D. n. 635/40, che abbiano superato corsi di formazione nelle materie del settore della pirotecnica), il livello di rumorosità non é nocivo per la salute umana) (le disposizioni si applicano dal 04/07/2013)                      

 Vendita a magg. 18 anni con conoscenze specifiche(abilitazione allo sparo ex art.101 TULPS) (deve essere annotato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.)

 

 ARTICOLI PIROTECNICI TEATRALI

 CAT. T1

V – GRUPPO  “C” –  (per uso scenico, presentano un rischio potenziale ridotto)     (le disposizioni si applicano dal 04/07/2013) (non va annotato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.)

 Vendita a magg. di anni 18 con documento

 CAT.  T2

IV – GRUPPO “C” –  (professionali per uso scenico, sono destinati esclusivamente all’uso da parte di persone con conoscenze specialistiche (abilitazioni di cui all’art. 101 del R.D. n. 635/40, che abbiano superato corsi di formazione nelle materie del settore della pirotecnica) (le disposizioni si applicano dal 04/07/2013)

 Vendita a magg. di 18 anni con conoscenze specifiche (abilitazione sparo ex art.101 TULPS)

 

ALTRI  ARTICOLI  PIROTECNICI

CAT.   P1

V – GRUPPO  “E”  [air bag – pretensionatori – generatori di gas – attuatori pirotecnici – tagliatavi]

V – GRUPPO “D” [dispositivi illuminanti di superficie: segnali a mano]

V – GRUPPO  “C”  [dispositivi illuminanti di superficie] (articoli pirotecnici diversi dai fuochi d’artificio e dagli articoli pirotecnici teatrali, presentano un rischio potenziale ridotto) (le disposizioni si applicano dal 04/07/2013)

Vendita a maggiori di anni 18

(non va registrato ex art. 55 T.U.L.P.S.)

CAT.  P 2

V – GRUPPO  “B”  [ritardi pirotecnici – accenditori elettrici e no – miccia a lenta e rapida combustione – miccia istantanea non detonante – miccia di accensione a rivestimento]

IV  [petardi per ferrovia – semilavorati per fuochi pirotecnici – dispositivi illuminanti di superficie] (articoli pirotecnici professionali – diversi dai fuochi d’artificio e dagli articoli pirotecnici teatrali – sono destinati alla manipolazione/uso esclusivamente da parte di persone con conoscenze specialistiche (abilit. Art. 101 del R.D. n. 635/40).

Vendita a magg. 18 anni con conoscenze specifiche (abilitaz. allo sparo, ex art.101 TULPS)

(registrato sul registro ex art. 55 T.U.L.P.S.)